Il mio compito come naturopata di mantenere o ripristinare un equilibrio, che a causa di forti stress sia fisici sia emotivi, alimentazione e abitudine sbagliate, intossicazioni ambientali e altro, é venuto a mancare. I cambiamenti che vorrai intraprendere potranno diventare le tue “sane abitudini”. É una strada che si percorre in due, io con qualche conoscenza in più e tu con la voglia di riprendere in mano la “vita”, nel rispetto del singolo modo d’essere.

La Naturopatia é una disciplina di origini antiche, che si avvicina al malessere e al disagio con regole diverse rispetto alla scienza medica. Si può far risalire la sua origine addirittura al 400 a. C. Fu Ippocrate, il padre della medicina, a dire che le malattie sono deviazioni della normale funzionalità dell’organismo e che la guarigione avviene rimettendo in equilibrio, principalmente attraverso una sana alimentazione, gli elementi di cui é composto il corpo umano. “Fai che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo” era solito consigliare il buon Ippocrate più di 2000 anni fa, dimostrando un’insospettata modernità. In particolare, la naturopatia moderna educa il cliente all’ascolto del proprio corpo e dei segnali che esso gli invia. Il naturopata agisce secondo una visione che considera la persona come entità globale (corpo, mente, emozioni e ambiente), si pone come traguardo il compito di stimolare la forza vitale dell’individuo (vis medicatrix naturae) e assecondare la spontanea capacità di autoregolazione dell’organismo.

Sostiene il prendere coscienza del legame stretto tra benessere fisico ed emozionale. Agisce contemporaneamente sulle origini fisiche ed emotive di ogni disturbo. É come ripristinare i piatti di una bilancia, ove su un piatto vi é qual cosa che lo fa pendere più dell’altro. Guidando il cliente alla scoperta dei propri fattori di debolezza costituzionali e educandolo al rafforzamento delle proprie risorse, la seduta di naturopatia aiuta a stimolare le potenzialità di auto-guarigione e a prevenire disarmonie che, se trascurate, potrebbero diventare disagi importanti.

La consulenza naturopatica é finalizzata alla prevenzione e all’educazione al benessere, che favoriscono equilibrio all’omeostasi energetica e funzionale dell’essere umano. Non si occupa di diagnosi (che é un atto riservato al medico). Il suo compito é di riequilibrare il sistema psico-fisico-emozionale con metodiche olistiche.

La consulenza naturopatica é adatta a tutti ed é utile nelle situazioni più disparate, coprendo un ampio ventaglio di disagi con metodiche dolci e naturali. É il punto di partenza per raccogliere dati, dialogare con te, rispondere alle tue domande, programmare un percorso individuale fattibile e rispettoso.

É una “disciplina complementare” che si affianca e completa la medicina ufficiale ed é riconosciuta dall’OMS – organizzazione mondiale della sanità – come disciplina salutistica, che si fonda sull’integrazione di molteplici metodologie e tecniche naturali non invasive, agendo in favore della capacità innata dell’organismo di star bene.