La bioenergetica parte dal presupposto che ogni individuo abbia un’energia vitale, essenziale sia per un’interazione fra corpo e mente, sia per il controllo degli stati fisici e di quelli mentali.
Le basi scientifiche della biorisonanza trovano spiegazione nella fisica quantistica, la quale afferma che nell’universo tutto quanto é presente in forma materiale, esiste prima sotto forma di energia.

Ricordati che:

La prevenzione primaria é la chiave per conservare la salute, l’elisir di lunga vita. Impara ad andare oltre il “Come ti senti” e vedere effettivamente “Come stai”.

Le teorie bioenergetiche sono molto antiche. La stessa millenaria agopuntura spesso viene vista e utilizzata come tecnica bioenergetica. In sintesi possiamo dire che le metodiche bioenergetiche sono quelle che intendono analizzare gli esseri viventi dal punto di vista delle loro “emissioni energetiche” la cui natura é elettromagnetica.

Nell’epoca moderna, il Check Up Bioenergetico é un’ottima metodica per mantenersi in buona salute, perché informa preventivamente sui possibili disequilibri energetici non ancora in corso e che potrebbero manifestarsi. Aiuta a correggere in anticipo lo stile di vita non corretto.
Il Check up Bioenergetico che eseguo, sono una serie di screening che valutano l’equilibrio completo di tutto l’organismo dal punto di vista delle bio-frequenze, presenti negli organi e nei sistemi organici (circolatorio, ormonale, respiratorio, metabolico, depurativo, ecc.). Il Check Up Bioenergetico é in grado di monitorare i coefficienti bioenergetici individuali di tossiemia, dell’equilibrio acido/base e ossido-riduttivo, dell’adattamento allo stress, delle abitudini alimentari, della reattività all’inquinamento elettromagnetico e geopatico, della tendenza psicosomatica a vari disturbi; parametri essenziali per scoprire a quale livello sia presente lo squilibrio, quale ne sia la causa energetica e che azione di prevenzione attuare. Inoltre, é possibile avere informazioni energetiche su fattori microbiologici, tossici e alimentari che causano o contribuiscono al perdurare del disequilibrio energetico.
Rileva lo stato di “stress energetico” dell’organismo a livello psico-emotivo, neurovegetativo, emuntoriale e alimentare. In particolare, le informazioni sono utili per:

1. Evidenziare interferenze alimentari se presenti
2. Valutare la capacità di risposta adattiva sia fisica sia cerebrale
3. Determinare la tipologia costituzionale e la sua funzionalità
4. Valutare lo stato energetico degli organi e dei sistemi corporei
5. Determinare lo stato energetico del sistema neurovegetativo e nervoso
6. Analizzare la comunicazione cellulare e lo stress ossidativo
7. Evidenziare l’equilibrio dei flussi energetici (es: meridiani)
8. Valutare la capacità di gestione emotiva
9. Valutare le aree energetiche in sofferenza
10. Identificare carenze/iperattività a vari livelli

Tutti questi dati possono riferirsi a disequilibri energetici in corso, oppure possono informare anticipatamente sulla presenza di squilibri energetici che potrebbero peggiorare.

L’esperienza insegna che utilizzare i dati bioenergetici con criterio e conoscenza, é un supporto indispensabile per armonizzare e ritrovare il benessere a più livelli.
Il Check-Up Bioenergetico può essere eseguito da tutti, grandi e piccini.
Questa metodica di lavoro non sostituisce il parere o la terapia medica in alcun caso, ma può essere di supporto al percorso medico perché non va a interferire con lo stesso. Le conoscenze attuali dicono che le informazioni ottenute sono probabilistiche e, di fatto, sono orientate a studiare l’andamento o il comportamento delle bioenergie all’interno di una determinata situazione, non hanno valore DIAGNOSTICO.
Il Check Up Bioenergetico APPARTIENE, COSÌ COME L’OMEOPATIA, L’AGOPUNTURA E ALTRE TECNICHE, ALLE SPECIALI TERAPIE NEL CAMPO DELLA MEDICINA ENERGETICA REGOLATORIA. IN QUESTO AMBITO É RICONOSCIUTO COME UNA TERAPIA DI VALORE.
MENTRE NELL’AMBITO DELLA MEDICINA CLASSICA IL METODO NON É ANCORA RICONOSCIUTO.

Come si svolge il percorso?

Il Check Up Bioenergetico é strutturato in più fasi:
Prima fase: screening e valutazione bioenergetica.
Seconda fase: imposteremo insieme un protocollo di 3-4 mesi con consigli per il ripristino o il mantenimento dell’equilibrio psicofisico.
Terza fase: trattamento naturopatico e di biorisonanza per regolare i coefficienti bioenergetici rilevati.
Quarta Fase: Al termine dell’incontro avrai il tuo Programma Benessere Personalizzato valido per 3-4 mesi, preparato sulla base delle informazioni ottenute. Non sarai solo nei mesi del percorso, ma definiremo insieme un calendario di controlli periodici telefonici per verificare i cambiamenti nello stato generale, i progressi, gli eventuali dubbi o difficoltà.

La durata dell’incontro é di circa due ore e mezza.

Photo by Jessica Knowlden on Unsplash